L’efficacia di due possibili terapie

15/06/2014

Da tempo ormai è stato appurato che la permanenza presso una cascata o ad una determinata altitudine, così come i bagni curativi e la permanenza in una caverna possono avere effetti benefici sulle malattie asmatiche. Da metà giugno ai primi di luglio 2014 a Predoi, nell’ambito di un’articolata ricerca scientifica, sarà testata l’efficacia di due possibili terapie.

 

Lo studio metterà a confronto due gruppi da 20 bambini ciascuno affetti da problemi di asma; un gruppo si sottoporrà ad una terapia acquatica, il secondo nucleo ad una terapia nella galleria climatica della miniera di Predoi. Al fine di stabilire se le terapie avranno apportato dei miglioramenti alla salute dei bambini, si procederà alla misurazione di una serie di parametri prima e dopo la fase terapica. Avvalendosi di più metodologie saranno misurate le funzionalità degli organi respiratori per verificare eventuali variazioni nell’efficienza dei polmoni, procedendo altresì al confronto di indicatori dello stato di infiammazione. Per eseguire queste sofisticate misurazioni è stato allestito presso il municipio di Predoi un ambulatorio mobile dotato delle più moderne tecnologie.

 

Entrambe le terapie si concluderanno ai primi di luglio e saranno seguite da una serie di analisi di laboratorio. Successivamente gli esperti di statistica, avvalendosi di apposite metodologie, dovranno stabilire se le eventuali differenze emerse tra i due gruppi sono frutto del caso o se invece sono da ricondurre alle terapie somministrate. L’interpretazione dei dati e la relazione finale dovrebbero essere pronte per la fine del prossimo autunno.